Studio tecnico online
sezione di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa

Scheda manutenzione straordinaria

 Parti e argomenti della scheda:
 Tipologie d'intervento
 Dove andare
 Note
 Norme di riferimento
Altre pagine inerenti sul sito:
parliamo di ristrutturazioni
parliamo di scale
parliamo di solai
distribuzione degli spazi
legge n.47/85 (art.26 opere interne)
software MURATS (murature)
software FONDM (fondazioni)
software CONSOL (consolidamenti)
trova un libro sul tema
esamina le opportunitā

Google
 
Web www.softwareparadiso.it

 

 

Manutenzione straordinaria (vedi la normativa attuale DPR n.380/2001)

Tipologie d'intervento

Sono interventi di manutenzione straordinaria:
  • rifacimento o sostituzione di infissi esterni con caratteristiche diverse dalle precedenti;
  • opere accessorie in edifici esistenti che comunque non comportino aumenti di volume e di superfici utili (quali ad esempio: centrali termiche, impianti di ascensori , scale di sicurezza, intercapedini, canne fumarie esterne, recinzioni, sistemazioni esterne, ecc.);
  • demolizione e ricostruzione, spostamento o costruzione di tramezzi interni per creazione di servizi (come realizzazione ed integrazione di bagni, cucine, ecc.);
  • rivestimenti e coloriture di prospetti esterni con modifiche ai preesistenti aggetti, ornamenti, materiali e colori;
  • interventi su edifici esistenti inerenti a nuovi impianti, lavori, opere, installazioni relative alle energie rinnovabili ed alla conservazione ed al risparmio dell'energia
  • rifacimento di vespai, sostituzione di solai, costruzione di recinzioni.
 

Note

Gli interventi citati non devono alterare i volumi e le superfici delle singole unitā immobiliari, nč modificare le destinazioni d'uso preesistenti.

Per questa categoria di opere, č necessario presentare la denuncia di inizio attivitā. Bisogna invece richiedere il permesso di costruire quando gli interventi riguardano edifici ricadenti in zone A del Piano Regolatore generale o su immobili vincolati in base alle Leggi n. 1089/39 e 1497/39.
 
 

Dove andare

  • L'autorizzazione edilizia deve essere richiesta:
    •  
    • al Dipartimento alle politiche territoriali, Ufficio Concessioni Edilizie, nel caso di interventi relativi a fabbricati che ricadono in zona A del Piano Regolatore ed a quelli soggetti a vincolo di carattere storico, architettonico, archeologico e paesaggistico.
    • alle Circoscrizioni in tutti gli altri casi.
    • al Sindaco nei piccoli Comuni.
 

Norme di riferimento

Legge n. 457 del 5 agosto 1978, art. 48
Legge n. 1089 del 1 giugno 1939
Legge n. 1497 del 29 giugno 1939