Scrittori
sezione di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 
Figure retoriche: l'isocolon

Isocolon
Il termine deriva dal greco antico e significa, letteralmente, uguale membro.
Si tratta di una figura retorica che consiste nella equivalenza della struttura sintattica tra due o pi¨ membri di un periodo.
In modo che ci sia un ritmo di lettura tra di essi per farli apparire simili in quanto a capacitÓ espressiva. Ecco, con un esempio, come s'incontra l'isocolon con due membri (detta bipartizione, in questo caso):

"Con il cocomero ci mangi, ci bevi."

Un altro esempio per vedere come possa esserci equivalenza anche con pi¨ membri del periodo:

"Era nero, poi azzurro, poi verde, poi giallo."

Quattro membri che formano una quadripartizione o un tetracolon (dal greco, quattro membri). Ma si possono avere anche numeri superiori di equivalenze.
Questa figura retorica Ŕ utilizzata sia in poesia che nella narrativa. Talora pure nella saggistica. Per esempio nell'elencare la variazione di alcuni stati in chimica, come nell'esempio che segue:

"Al variare della temperatura il composto pass˛ da solido, a liquido, a gassoso."
Qualora desiderassi verificare che cosa sono le figure retoriche e come si possano utilizzare nella narrativa, in un esempio di romanzo che ti aiuti nella stesura del tuo, vai a questa pagina. Se, invece, giÓ hai un manoscritto e ti occorre un'operazione di correzione o di editing, o qualunque altro tipo di consiglio per pubblicarlo, visita questi nostri servizi.

Torna all'indice delle figure retoriche.