Scrittori
sezione di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 
Casa editrice senza contributi: Fazi

 
Valutazione della casa editrice Fazi Editore

La casa editrice Fazi, fondata nel 1994, ha sede a Roma.
Buone notizie dal loro sito per l'invio dei manoscritti. Ecco cosa scrivono:

"La casa editrice Fazi è sempre lieta di ricevere nuove proposte editoriali ma, data la quantità dei manoscritti ricevuti, gli autori interessati a presentarci un lavoro sono pregati di usare il modulo che segue.
Vi informiamo che dal 01/01/2011 la casa editrice Fazi non prenderà più in considerazione i manoscritti inviati in formato cartaceo.
Per tutti i manoscritti inviati in formato cartaceo entro il 31/12/2010 useremo la vecchia procedura.
"

Quindi chiedono i dati dell'autore, una sinossi dell'opera e le prime 50 pagine. Tutto tramite il loro form presente sul sito.
E aggiungono le seguenti altre informazioni utili:

"I tempi di lettura e valutazione del manoscritto si aggirano intorno ai 6 mesi. I manoscritti ricevuti verranno passati alla Commissione di lettura che ne valuterà il valore editoriale. Qualora il manoscritto non venga ritenuto idoneo alla pubblicazione, la casa editrice non invierà necessariamente all'autore una risposta. Passato il periodo di 6 mesi, se l'autore non ha ricevuto ancora nessuna comunicazione, il manoscritto potrà essere considerato non conforme alla linea editoriale dell’Editore. La casa editrice accetterà solo i testi che riterrà rispondenti alle proprie linee editoriali. La spedizione del manoscritto comporta l’accettazione del trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003. La Fazi Editore non è tenuta per nessuna ragione alla restituzione del materiale inviatoci."
 
Dunque è pur vero che non darebbero necessariamente una risposta, anche di caso negativo, ma almeno accettano l'invio tramite file. Anzi, si sono convertiti a partire dal  gennaio 2011, molto intelligentemente.
Per velocizzare la lettura potrebbero anche chiedere meno pagine, in un primo momento, giacché chi sa scrivere e sa raccontare una storia si vede da subito. Forse basterebbero anche soltanto 20 pagine o addirittura meno. Difatti è molto meglio scegliere rapidamente tra mille scrittori che non lentamente tra cento.
Inoltre il link per andare alla pagina dell'invio delle opere è presente in ogni pagina del sito, in alto a destra. Benissimo!
Molto bella è, sul loro sito, è la possibilità di leggere le prime pagine di ogni libro pubblicato, semplicemente sfogliando le pagine con un click.
Nostro giudizio
Il giudizio è molto positivo.
Manca ancora qualcosa per essere perfetti, tipo la risposta, se pure negativa, e una bozza di contratto. Per il resto l'editore è molto avanti a tanti altri del ramo.

Torna all'elenco di case editrici che non chiedono contributo.