Fai da te
sezione di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 
Impianti tecnici: il risparmio con Edison per la fornitura di energia elettrica
Nella scelta del fornitore di energia elettrica bisogna guardare soprattutto il costo dell'energia, in quanto le altre voci nella bolletta sono stabilite dall'Autorità e sono fisse. Ma vediamo, in questa pagina, che cosa offre Edison.

Google 
 
Web  www.softwareparadiso.it 
 

Il problema della scelta del fornitore di elettricità
In un mercato piuttosto affollato di aziende che offrono energia, di qualunque tipo, non soltanto elettrica, bisogna valutare con attenzione chi sia davvero il più coveniemte. Ma leggere una bolletta è piuttosto complicato se non si sa che molte delle voci sono fisse per tutti i fornitori e sono stabilite dalle normative vigenti. L'unica possibilità di risparmio, o quasi l'unica, riguarda il prezzo dell'energia, cioè il costo a kilowattora richiesto secondo la tariffa oraria prescelta.
Nella note che seguono analizziamo il caso di Edison confrontandolo con una bolletta Enel.
 
Le condizioni di Edison
Edison, nell'offerta che riguarda le abitazioni principali, le residenze dei cittadini, offre i seguenti prezzi per l'energia:
  • 0,066 euro/kwh (nel caso della tariffa monoraria, ossia valida per tutte le ore del giorno e della notte);
  • 0,059 euro/kwh dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 8, sabato, domenica e festivi dalle 0 alle 24 (per chi sceglie la bioraria);
  • 0,079 euro/kwh dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 (per chi sceglie la bioraria).
Nel caso dell'Enel i prezzi sono di euro 0,069 nella fascia blu (dalle 19.00 alle 8.00 dal lunedì al venerdì, sabato, domenica e festività nazionali), e 0,169 nella fascia arancione (dalle 8.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì).
Facciamo un po'di conteggi.
Prendiamo, per esempio, una vera bolletta dell'Enel Energia con un comsumo di kwh 754 ripartito, fra le due fasce orarie in questo modo: fascia blu 187 kwh e fascia arancione kwh 567 che, in totale, fanno appunto kwh 754.
Ecco i conteggi con le due differenti società di fornitura:
  • Enel: kwh 187 x euro 0,169 = euro 31,603 + kwh 567 x euro 0,069 = euro 39,123 e, in totale, euro 70,726;
  • Edison kwh 187 x 0,079 = euro 14,773 + kwh 567 x euro 0,059 = euro 33,453 e, in totale, euro 48,226.
Il risparmio sarebbe evidente: su una bolletta di tre mesi, cui si siamo riferiti per una famiglia reale, si otterrebbero euro 70,726 - 48,226 = euro 22,50 in meno. Ma bisogna considerare il consumo di un anno che, se arriva come spesso accade per una famiglia di quattro persone a superare i 2200 kwh, allora il risparmio totale diventa di circa 70 euro Ma oltre a ciò ci sono da aggiungere almeno altri 15 euro di IVA che, ovviamente, non si pagherebbero e portano la cifra risparmiata a circa 85 euro annui.
Una convenienza evidente.
Molto interessante è che si può procedere al cambio eventuale di fornitore direttamente dal web, difatti non occorre inviare il contratto firmato, tutto automatico. La pagina da raggiungere è questa qui linkata.

Nostro giudizio
La nostra valutazione è positiva.
Non abbiamo considerato i regali che Enel elargisce con i cosiddetti punti energia, ma si potrebbe controbattere che Edison ha altre sue opportunità di risparmio, come, per esempio l'offerta del canone tv a suo carico che, a conti fatti, è di gran lunga più consistente.

Torna al menu del fai da te con molte altre informazioni inerenti l'argomento trattato in questa pagina.