Casa dolce casa
blog di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 

           ------------------------------------------------------------
           Clicca qui per il login oppure qui per registrarti.
           ------------------------------------------------------------

Archivio di Febbraio 2013

Il premio di maggioranza

Mercoledì 27 Febbraio 2013

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\softwareparadisoit\blog\wp-includes\functions-formatting.php on line 76

Che cosa sarebbe? Un marchingegno per consentire, alla camera a livello nazionale, al senato a livello regionale, di avere un premio per la coalizione che abbia avuto almeno un voto più degli altri. In tal modo prenderà il 55% dei seggi a disposizione. Succede così, come nelle elezioni odierne, quelle del 2013, che ci siano coalizioni che, con 120′000 voti in più, abbia oltre 200 seggi aggiuntive, ossia uno ogni 500 voti. E la legge può essere criticata come si vuole, oppure appoggiata quando fa comodo. Però sorge un problema morale e sostanziale, oltre che giuridico. Ma è mai possibile che questi signori, entrati nella camera dei deputati soltanto per una manciata di voti, e vale per chiunque vinca in questa maniera, debbano essere remunerati come chi ha avuto realmente decine di migliaia di voti?

E come fare allora? Semplice. Chi entra con questo famigerato premio del 55%, sia alla camera che al senato, deve avere solamente un indennizzo di poche centinaia di euro al mese. Vorrei vedere se poi friggono, come ho spesso visto in tv, per aver raggiunto un risultato che sembra come quello della lotteria nazionale: un’estrazione a sorte. E a chi posso rivolgermi per presentare una proposta del genere? A Grillo, solo lui può avere questo coraggio.


18446744073709551615