Casa dolce casa
blog di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 

           ------------------------------------------------------------
           Clicca qui per il login oppure qui per registrarti.
           ------------------------------------------------------------

Archivio di Maggio 2010

Zibaldino di Leonardo Cammarano

Martedì 18 Maggio 2010

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\softwareparadisoit\blog\wp-includes\functions-formatting.php on line 76

Quando s’incontrano nuove persone è difficile pensare che siano di quelle che, nella vita, si possono contare sulle dita di una mano: uniche. Perciò Leonardo Cammarano, data anche la sua estrema umiltà, si nascondeva tra i sorrisi e le parole. Poi mi ha regalato un suo libro: ZIBALDINO. Che ho letto con grandissimo piacere. Ed allora è venuta fuori la sua fantasia, la sua ironia, la sua vasta cultura e non solo la sua filosofia. Ma soprattutto la saggezza di chi ha attraversato il tempo e, dice lui, non se n’è accorto. E allora la meraviglia che un simile personaggio, che lo abbia avuto vicino pochi chilometri, lo abbia conosciuto solo adesso che anche io mio avvio alla vecchiaia.

Il suo libro è meraviglioso, scritto con penna leggera e scorrevole, precisa, arguta, comica, artistica. Perché Leonardo è un pittore e sa dipingere anche con le parole.

Da leggere. Ottimo.

La sorella di Mozart

Sabato 1 Maggio 2010

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in D:\inetpub\webs\softwareparadisoit\blog\wp-includes\functions-formatting.php on line 76

Il romanzo, scritto da Rita Charbonnier, italianissima, parla della vita della sorella del grande musicista e di come sia rimasta nell’ombra nonostante abbia avuto un talento musicale grandissimo. Non sappiamo se migliore del fratello più conosciuto o se, magari, fosse stata lei stessa che scriveva gli spartiti suonati da lui.

Il libro è scritto con un linguaggio gentile e si respira sempre l’aria di note e composizioni, fin dalle prime pagine. Una caratteristica non facile da trovare nei romanzi. Ossia che abbiano un determinato argomento e che offrano, al lettore, una coerenza di esso con lo stile e il racconto. Qui avviene. Se ci fosse stata qualche ipotesi, seppure generata dalla fantasia della scrittrice, si sarebbe gustato meglio, ritengo, ma nel complesso la storia e il modo in cui sono presentati appaiono più che positivi.


18446744073709551615