utenti online
Indice del forum
Forum
sezione di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
La mia esperienza con Edizioni Leucotea

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Scuola, università, libri, manoscritti, case editrici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
abitare
nuovo ospite


Registrato: 05/06/06 01:43
Messaggi: 2

MessaggioInviato: Mer Gen 01, 2020 8:30 pm    Oggetto: La mia esperienza con Edizioni Leucotea Rispondi citando

Ciao a tutti, ho trovato molto utili le info di questo sito quando cercavo di pubblicare il mio primo romanzo, quindi vorrei ringraziare dando il mio contributo. Vi racconto che ho seguito alla lettera tutti i consigli dispensati online e dalle case editrici, mi sono rimboccata le maniche ed ho letto tutto l'elenco delle case editrici senza contributo (dalla A alla Z), selezionando quelle di mio interesse. Partivo dal presupposto di non voler pubblicare ad ogni costo, volevo farlo bene, ovvero per merito e sforzandomi di assicurare al mio romanzo tutte le chance per farsi strada, sopratutto DOPO la pubblicazione. Non avevo bisogno di una casa editrice grande, ma la volevo seria perchè si occupasse con competenza della promozione, visto che sapevo di non avere tempo io stessa (la promozione è tutto anche per i migliori romanzi, figuriamoci per un libro d'esordio). Due mesi dopo aver mandato decine di mail, confezionando per ognuna un contenuto su misura, vengo contattata da un editore toscano che elogia il mio lavoro e mi manda la bozza di contratto. Ero euforica, ma sapevo che se avessi firmato mi sarei chiusa altre porte (visto il numero di porte a cui avevo bussato, la statistica era a mio favore) e c'era un editore che dalle mie indagini pareva molto operoso... così chiamai Edizioni Leucotea e gli chiesi se potevo inviare loro il mio manoscritto nonostante fosse più lungo di quanto richiedessero. Gli dissi che avevo poco tempo perchè dovevo una risposta all'editore toscano e loro mi incitarono a mandargli il romanzo, in poco tempo lo lessero e mi offrirono un contratto. Feci valutare entrambi i contratti da uno studio online ed il secondo sembrava molto serio e completo: mi offrivano una % bassa ma onesta, su un prezzo di copertina sensato, una durata di 6 anni che chiesi di ridurre a 4 e mi vennero in contro su altre richieste. Tutto gratis, si sarebbero occupati dell'editing, della pubblicazione sia cartacea che ebook, dell'iscrizione a concorsi, della raccolta recensioni, della promozione sui social, alle fiere e in tutti gli opportuni canali. Mi chiesero persino di mandargli un file con tutte le testate e le stazioni radiofoniche locali sulle quali ritenessi opportuno promuovere. Insomma meglio di così...! Iniziai in pompa magna presentando il mio romanzo al salone del libro di Torino e poi con una conferenza collettiva al BookPride di Genova e poi? E poi il nulla. L'editore era molto compiacente, ascoltava tutte le mie osservazioni e rispondeva ai miei dubbi, ma a 2 anni dalla publicazione posso dire che non ha fatto nulla di quanto "promesso". Non ho partecipato a nessun concorso (glielo chiesi ripetutamente per mesi e lui mi diceva sempre che stavano per iscrivermi), ho avuto una sola recensione palesemente finta e col mio cognome scritto male, nessun tipo di promozione, hanno fatto uscire l'ebook 6 mesi prima di quanto concordato e non vi sto ad annoiare oltre. Avevo avuto fin dal pricipio 2 campanelli d'allarme: l'editing è stato inesistente, hanno aggiunto solo un'interlinea in un paragrafo e non hanno corretto i 3 errori di ortografia che ho trovato io in seguito, ma pur avendoglieli segnalati sono rimasti anche nella 2a ristampa. 2-Pubblicano tantissimo, quasi 1 libro al giorno nei periodi caldi, ne lessi qualcuno per farmi un'idea e non mi permetto di trascrivere il mio commento, ma era negativo. Quando chiesi all'editore come mai pubblicava così tanti libri e se davvero li riteneva tutti adatti (credo non sia una bella esperienza per un autore essere buttato nell'arena quando è ancora acerbo e senza editing) mi rispose che lo imponeva il mercato per poter restare fra gli editori di media grandezza. Fu convincente e io lo seguii, ma credo fosse giusta la mia prima impressione. Concludo con la mia personalissima opinione al riguardo: questo editore avrà senz'altro una collana di pregio per la quale spenderà bene il suo lavoro, ma le basi economiche della sua azienda le pone grazie all'enorme numero di pseudo scrittori che sognano la gloria. Stampa 50 copie digitali alla volta (costo irrisorio), investe in un paio di fiere e incassa gli utili delle copie che ognuno di noi riesce a vendere alla stretta cerchia e, senza adeguata promozione, si aggireranno intorno alle 100 copie per autore. Poi c'è chi di noi si dà da fare sui social autonomamente e riesce a vendere anche di più (io ad esempio ho avuto un'impennata con un passaggio radiofonico con Fabio Volo), fate voi i conti con un prezzo di copertina medio di 14€... Al mio editore vanno i miei complimenti perchè si è inventato un ottimo sistema legale per finanziarsi, ma io purtroppo mi sono bruciata perchè ora i nuovi editori guarderanno il nr. di copie vendute sul primo libro e sopratutto perchè dopo 1 anno dalla pubblicazione non si può più iscrivere il proprio libro ad un concorso. Sicuramente non pubblicherò con lui anche il mio secondo libro. Scusate la lungaggine, spero la mia esperienza sarà utile a qualcuno. Buon anno!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 982

MessaggioInviato: Mer Gen 08, 2020 3:50 pm    Oggetto: Leucotea Rispondi citando

Gent/ma Amica
ritengo di dover rispondere come responsabile di questo sito, perché la nostra recensione sull'editore LEUCOTEA era positiva (sarà presto modificata dopo aver rivisitato il sito della casa editrice). In realtà le recensioni che si leggono sulle nostre pagine sono desunte dalle visite fatte in periodi diversi e molto spesso gli editori cambiano le loro pagine nel tempo, oppure modificano la politica verso gli autori. Certamente occorre avere sospetti piuttosto fondati se si vedono cataloghi corposi, se si ottiene risposta dopo poco tempo e se il contratto appare troppo generoso di impegni nei confronti dell'autore.
Forse avremmo fornito un consiglio preciso, se ti fossi servita del nostro esame dei contratti editoriali. Ma non demordere, quando scade il tuo contratto con Leucotea, scrivi una lettera in cui dici di non voler continuare la collaborazione. Riprenditi i diritti sull'opera e procedi con una nuova pubblicazione, magari facendoci fare impaginazione, editing e altro per poi usare sistemi che non promettano il cielo ma la serietà e il rispetto.
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
abitare
nuovo ospite


Registrato: 05/06/06 01:43
Messaggi: 2

MessaggioInviato: Mer Gen 08, 2020 4:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Staff, grazie per la tua risposta, ma non mi fraintendere: il mio post non voleva essere un appunto alla vostra recensione positiva! Anzi, ho trovato molto utile l'archivio raccolto su questo sito ed ho proceduto con grande accortezza, tant'è che i contratti che mi sono stati proposti li ho fatti visionare da un avvocato professionista esperto nell'editoria. Quello di Leucotea era un contratto assolutamente nella norma, con percentuali nella fascia minima e offerta di impegno canonica. E' veramente raro trovare inserite nel contratto tematiche quali la promozione e l'iscrizione a concorsi, per cui il resto è stato impegno verbale, ma senz'altro ho apprezzato di essere stata presentata al salone del libro di Torino. La promozione però è un'altra cosa e può essere gestita malissimo anche da un grande e famoso editore, come mi ha insegnato dal mio editor (che lavora in Mondadori e non è un pifferaio magico). Non demorderò, grazie Smile ho già confezionato il mio secondo romanzo, volevo solo dare il mio contributo, sapendo che per voi sarebbe impossibile fare con ogni editore un'esperienza approfondita come la mia con Leucotea. Buon lavoro!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 982

MessaggioInviato: Mer Gen 08, 2020 4:42 pm    Oggetto: giudizio Rispondi citando

No, non ho frainteso, però so anche che il nostro giudizio può trarre in inganno qualche volta. Adesso è stato modificato con le opportune precisazioni. Puoi leggerlo, se vuoi, nella pagina seguente http://www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/case_editrici_leucotea.html
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Scuola, università, libri, manoscritti, case editrici Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group