utenti online
www.softwareparadiso.it Forum Index
Forum
sezione di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 
 FAQFAQ   SearchSearch   MemberlistMemberlist   UsergroupsUsergroups   RegisterRegister 
 ProfileProfile   Log in to check your private messagesLog in to check your private messages   Log inLog in 
Problemi di confine

 
Post new topic   Reply to topic    www.softwareparadiso.it Forum Index -> Recinzioni
View previous topic :: View next topic  
Author Message
Speranza
editore


Joined: 20 May 2011
Posts: 18

PostPosted: Fri May 20, 2011 9:44 am    Post subject: Problemi di confine Reply with quote

Da circa 20 anni ho ristrutturato una casa in centro ad un piccolo paesetto. Ai tempi e' stata eretta una recinzione di rete metallica con i confinanti di comune accordo. Sulla mia proprieta' ho quindi proceduto a piantumare a debita distanza (cm.50) una siepe di lauro che tengo costantemente livellata a non piu' di 2 mt. di H. Credo quindi di essere in regola per questa procedura anche se i confinanti non hanno mai accettato di buon grado la siepe. Ultimamente pero' gli stessi hanno eretto una baracca lunga c.a mt. 7 ricoperta con tetto di lamiera alta + di 3 mt. senza alcuna autorizzazione edilizia direttamente addossata al confine. Proprio in questa zona una decina di anni fa', io avevo arredato questo angolo di giardino con un gazebo (per il quale avevo ottenuto regolare autorizzazione della Commissione Edilizia). Ora la costruzione della baracca succitata mi ha tolto completamente sole, aria e un minimo di salubrita', in quanto questa costruzione e' adibita a deposito di ogni sorta di rifiuti, producendo quindi anche la presenza di topi. Preciso anche che a tre mt. da questa costruzione sorge il confine della mia casa. Dopo svariate richieste di intervento (anche scritte) all'ufficio Tecnico Comunale e non avendo avuto alcun riscontro, mi chiedo quale possa essere la via piu' indicata per risolvere questo problema e se sono dalla parte della ragione o del torto (perche' in questo mondo ormai non ci sono piu' confini fra giustizia ed ingiustizia). Grazie per i possibili consigli che vorrete darmi. Speranza Crying or Very sad [/b]
Back to top
View user's profile Send private message
edile51
esperto


Joined: 29 Jun 2007
Posts: 110
Location: Frosinone

PostPosted: Fri May 20, 2011 2:10 pm    Post subject: baracca Reply with quote

La baracca, se costruita senza autorizzazione, deve essere demolita. Basta fare un esposto e presentarlo ai carabinieri oppure inviarlo alla procura della repubblica del luogo. Allegando anche qualche foto della situazione. Il vicino può chiedere una sanatoria, prevista dalla legge, ma deve anche dimostrare di essere a distanza dai confini. Questo lo devi appurare chiedendo all'ufficio tecnico comunale quali distanze siano previste dal programma di fabbricazione del comune per quella data zona. Non credo, da quanto scrivi, che si tratti di zona storica (la cosiddetta zona A).
Back to top
View user's profile Send private message
Speranza
editore


Joined: 20 May 2011
Posts: 18

PostPosted: Fri May 20, 2011 3:37 pm    Post subject: Baracca Reply with quote

Grazie infinite Edile51 per le dritte che mi hai fornito. Purtroppo come tu mi suggerisci, all'Ufficio Tecnico del mio piccolo paesetto, credo che non mi rivolgero' personalmente in quanto, purtroppo il responsabile di questo Ufficio e' amico del mio vicino di casa e quindi, puoi immaginare per chi possa parteggiare in questa causa. Sta di fatto che dopo i ripetuti solleciti che allo stesso ho ripetutamente sollevato, le risposte ricevute verbalmente da questo tizio sono del tipo che oramai tutti possono fare cio' che vogliono senza autorizzazioni, che il mio vicino, volendo, potrebbe addirittura erigere sul confine un muro di 3 mt. di H. e che quindi e' perfettamente inutile che io continui a sollecitare la risoluzione del caso che per lui e' "UNA COSA FATTIBILE". Io sono una persona che ha sempre sopportato di tutto da questi vicini, (dall'allevamento di conigli a quello di galline - alla presenza di un cane che abbaia in continuazione) ma, la presenza di topi, credimi, e' inaccettabile. La zona in cui io vivo non credo faccia parte della cosidetta "Zona A" anche se io non so quale differenza ci sia. Percio', vista la tua gentilezza, fammi capire bene, quale potrebbe essere la terminologia che dovrei usare nello scrivere agli Uffici di competenza. Grazie ancora e buona serata Speranza
Back to top
View user's profile Send private message
edile51
esperto


Joined: 29 Jun 2007
Posts: 110
Location: Frosinone

PostPosted: Sun May 22, 2011 1:24 pm    Post subject: esposto Reply with quote

Eccoti un esempio.
Ai Carabinieri di... o alla Procura della Repubblica di...
Io sottoscritto... abitante a.... espongo quanto segue:
un mio vicino ha di recente costruito nei pressi del mio confine di proprietà, in via... una baracca di zinco e legno in cui immagazzina ogni tipo di materiale e diventata ricettacolo di topi e animali randagi. Non risulta che tale costruzione abbia la prescritta autorizzazione comumale e lo stesso co,mune non è intervenuto quando il sottoscritto ha fatto rilevare l'abuso edilizio. Alla luce di questo si chiede che chi di dovere intervenga a ristabilire il rispetto delle leggi vigenti in materia. Si chjiede di essere tenuto al corrente delle indagini del caso.
Allego due foto della situazione attuale.
Distinti saluti
(Firma)
Back to top
View user's profile Send private message
Speranza
editore


Joined: 20 May 2011
Posts: 18

PostPosted: Sun May 22, 2011 7:16 pm    Post subject: Esposto Reply with quote

Grazie, grazie infinite della tua gentilezza. Seguiro' le tue istruzioni e ti faro' sapere l'evoluzione della vicenda. Non pensavo di trovare ancora persone disposte a fornire gratuitamente aiuto e consulenza a chi ne ha bisogno. Ciao e buona serata. Rolling Eyes
Back to top
View user's profile Send private message
edile51
esperto


Joined: 29 Jun 2007
Posts: 110
Location: Frosinone

PostPosted: Mon May 23, 2011 5:11 pm    Post subject: aiutare gli altri Reply with quote

Sì, hai ragione sulle persone che sono tutte omologate al dio denaro. Io no. E poi non sai quanta soddisfazione si riceve nell'aiutare il prossimo.
Back to top
View user's profile Send private message
Speranza
editore


Joined: 20 May 2011
Posts: 18

PostPosted: Fri May 27, 2011 2:09 pm    Post subject: Esposto Reply with quote

Carissimo Edile 51 dopo il tuo incitamento, ho preso il coraggio a quattro mani e con l'esposto che avevo inviato circa 60 gg. fa' al Sindaco del Comune dove abito e p.c. anche all'Ufficio Tecnico, ai VV.UU. ed perfino alla A.S.S.L. e non avendo ricevuto alcun riscontro da nessuno di questi enti, l'altro ieri mi sono presentata al Segretario Comunale al quale ho sottoposto la situazione. Molto gentilmente mi ha ascoltato e dopo aver visualizzato il mio scritto con foto annesse, ha chiamato immediatamente nel suo Ufficio il Tecnico del Comune intimandogli di fare il suo dovere perche quello che stava succedendomi si trattava di abuso edilizio e che quindi lo stesso era obbligato ad intervenire immediatamente perche' era passibile di denuncia alla Procura per omissione di atti d'ufficio. Lo stesso giorno egli ha quindi effettuato una visura all'abitazione del mio vicino (involontariamente io l'ho visto perche' come ti ho spiegato la distanza e' limitata) e spero quindi che abbia intimato il giusto iter da seguire allo stesso, con la speranza che non lo consigli di fare una sanatoria. Tu pensi che potrebbe essere possibile una cosa del genere? Un'ultima cosa vorrei chiederti: la zona in cui io abito e' classificata centro storico. Mi sapresti illustrare i vantaggi o gli svantaggi correlati alla mia vicenda per questa classificazione? Ti ringrazio ancora tanto e buona giornata Idea
Back to top
View user's profile Send private message
edile51
esperto


Joined: 29 Jun 2007
Posts: 110
Location: Frosinone

PostPosted: Sat May 28, 2011 1:37 pm    Post subject: centro storico Reply with quote

Nel centro storico non è possibiòle costruire nulla che non sia riparazione o manutenzione di ciò che già esiste. Quindi sei a cavallo. Se la zona è vincolata puoi anche rivolgerti alla Soprintendenza alle Belle Arti della tua regione.
Back to top
View user's profile Send private message
Speranza
editore


Joined: 20 May 2011
Posts: 18

PostPosted: Tue May 31, 2011 8:44 pm    Post subject: Problemi di confine Reply with quote

Gentilissimo Edile 51, non speravo ma il miracolo si e' per meta' avverato. Dopo pochi giorni dalla visita del Tecnico Comunale la baracca sul mio confine e' stata abbattuta. Pero' tutto il materiale che essa conteneva e la stessa struttura in ferro e lamiera, e' stato disseminato ovunque nel terreno del mio vicino ma quasi tutto addossato alla rete metallica che divide il confine e che e' di proprieta' di entrambi. Inoltre nella zona (come gia' ti avevo in precedenza precisato) in cui esisteva la baracca addossata direttamente sulla mia proprieta' lo stesso confinante aveva praticamente ricoperto la stessa rete metallica per una altezza di 3 mt. con una sorta di ondulina in plastica verde che pero' non ha ancora divelto e che credo non fara' mai. Quindi io ti chiedo ancora gentilmente se anche questa struttura debba essere rimossa o se il mio vicino ha il diritto di coprirmi completamente il sole e la visualita' con questa sorta di barricata che, credimi, mi disturba parecchio anche a livello di estetica. Tu quale consiglio mi potresti dare? Ti ringrazio anticipatamente e ti auguro una buona serata.
Back to top
View user's profile Send private message
edile51
esperto


Joined: 29 Jun 2007
Posts: 110
Location: Frosinone

PostPosted: Wed Jun 01, 2011 4:39 pm    Post subject: rete e plastica Reply with quote

Se c'è una rete è ipotizzabile che non ci sia diritto di veduta, ossia che ognuno dei due confinanti può chiuudere la visuale, senza costruire che è un'altra cosa. Però anche quella plastica sisuranmente non è cosnentita in una zona storica e lo stesso comune dovrebbe ancora provvedere. Se vai di nuovo dal segretario comunale devi dire che vuoi la rimozione solo per questo motivo. Come pure la pulizia del terreno che è anche previsto dalla legge sui rifiuti e dal decoro del posto.
Back to top
View user's profile Send private message
Speranza
editore


Joined: 20 May 2011
Posts: 18

PostPosted: Mon Jun 06, 2011 10:10 pm    Post subject: Problemi di confine Reply with quote

Gent.mo Edile51, non so se posso approffittare ancora della tua gentilezza e pazienza. Con il mio ultimo messaggio ti avevo comunicato che il miracolo della rimozione della baracca sul mio confine era avvenuta ma che rimanevano tutti i detriti sparpagliati ovunque. Ebbene speravo che la vicenda fosse risolta invece, purtroppo, stamane ho ricevuto (per conoscenza) dai miei confinanti una racc.r.r. indirizzata al Sindaco del mio Comune ed al Consorzio di Polizia Municipale della quale ti cito il testo.

Con la presente il...... comunica che attualmente nella proprieta' del confinante.....a ridosso del mio confine e' stata posta una costruzione leggera fissa e con copertura che ai sensi degli art.873 e 907 del C.C. non rispetta la distanza stabilita per la legge di mt.3 dal confine con la mia proprieta'. Inoltre lungo tutto il confine e' presente una siepe viva che ai sensi dell'art.892 C.C. e' posta a distanza inferiore di mt.0.5. Pertanto comunico formale richiesta agli enti in indirizzo affinche' si disponga che tale costruzione venga immediatamente rimossa e si provveda alla completa estirpazione della siepe come da art. 894 C.C.

Preciso che la costruzione leggera al quale accenna il mio vicino si riferisce ad una pergola prefabbricata in legno per la quale avevo richiesto e ottenuto regolare nulla-osta nel lontano 2002 dall'Ufficio Tecnico Comunale e di cui ti trascrivo gli estremi:
OGGETTO: Determinazione sulla domanda di nulla osta edilizio.
Con riferimento alla domanda presentata dalla S.V. in data 09.05.2002 prot.n....per "Installazione di una pergola prefabbricata in legno" dim.mt.4,00x2,70xh.2.30, in via......,comunico, su conforme parere Commissione Edilizia Comunale espresso nella seduta del 27.6.02 verb.n...., il Nulla Osta all'esecuzione dei lavori in considerazione dell'utilizzo dichiarato della struttura (pergola) e della provvisorieta' temporale della stessa. Il Responsabile Ufficio Tecnico

Per quello che riguarda la distanza dal confine, preciso che i pali di sostegno della pergola sono a 90 cm. e che oltre la rete divisoria nella proprieta' del mio confinante non esiste fabbricato ma solamente terreno.
(Non so quindi se questa situazione possa essere un vantaggio per me).

Per cio' che riguarda la siepe invece la distanza dello 0,50 e' rispettata e per l'altezza la legge cosa prevede? La mia e' alta cm. 200

In tutti questi anni non c'erano state lamentele da parte dei vicini, pero' ora, Crying or Very sad dopo aver obbligato il Tecnico Comunale ad intervenire per la demolizione della baracca (come sai ripreso in maniera assai forte dal Segretario) lo stesso, vista l'amicizia con il mio vicino e per non perdonarmi "lo sgarbo" che ho fatto ad entrambi, non hanno fatto altro che ripagarmi con la stessa moneta.
Ora mi chiedo se anch'io ora debba temere la stessa sorte anche se la mia pergola e' un accessorio di estetica raffinata (rispetto alla baracca di zinco, lamiera e ferro completamente ancorata e cementata al terreno e abusiva), in legno ancorata al pavimento con dei bulloni e quindi non fissa e con tanto di regolare nulla-osta. Se cosi' fosse, quali potrebbero essere le opportunita' per contrastare questa eventualita'? E quali le vie da seguire? Ti ringrazio anticipatamente per i tuoi saggi consigli e spero di leggerti presto, perche' credimi, questa vicenda mi fa stare davvero male.
Un'ultima cosa: siccome non riesco ad interpretare bene gli artt.C.C. che il mio vicino cita, mi farebbe piacere che mi venissero spiegati con parole piu' semplici. Grazie infinite
Back to top
View user's profile Send private message
edile51
esperto


Joined: 29 Jun 2007
Posts: 110
Location: Frosinone

PostPosted: Tue Jun 07, 2011 8:23 am    Post subject: pergola di legno Reply with quote

Le legge dice che è costruzione tutto c iò che sia infisso al suolo in modo permanente. Per questo anche la tua pergola, seppure solo i pilastrini siano a terra e tutto il resto soltanto una copertura. In questo caso avevi l'autorizzazione per una struttura provvisoria. E' anche questo un altro elemento da considerare. Se è rimasta lì per nove anni non può ritenersi più provvisoria. Caoisco che c'è una bella differenza con le lamiere di zinco del tuo vicino e che la tua abbellisce la zona e l'altra la degradava, ma questa è la norma. Potrebbero, pertanto, notificarti la rimozione della tettoia.
Gli artocoli del codice civile non sono difficili da interpretare, trovali su questo sito andando alla sezione delle leggi, nel menu in alto a ogni pagina.
Come difenderti? Bisogna solo farla considerare una non-costruzione. Ossia ciò che, come un ombrellone, non sia obbligato al rispetto delle distanze dal confine. Peraltro, essendo in zona A (storica), non si pone nemmeno il problema delle distanze perché è vietata qualunque costruzione. Ritengo che il tuo vicino sia andato da un legale. Se la costruzione tua è abbullonata, puoi smontarla e chiedere una nuova autorizzazione per posizionarla di nuovo sullo stesso punto. Così spieghi la provvisoriatà.
Back to top
View user's profile Send private message
Display posts from previous:   
Post new topic   Reply to topic    www.softwareparadiso.it Forum Index -> Recinzioni All times are GMT + 1 Hour
Page 1 of 1

 
Jump to:  
You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot vote in polls in this forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group