utenti online
Indice del forum
Forum
sezione di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
distanze finestre terrazze
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Distanze nelle costruzioni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 980

MessaggioInviato: Lun Set 24, 2007 8:48 pm    Oggetto: Re: perizia Rispondi citando

patrizia ha scritto:
Grazie,
e come posso avere una vostra perizia tecnica a pagamento...dovete fare un sopralluogo a casa mia,penso...siete anche qui in zona a trieste?inoltre ,mi sara' di fatto utile x risolvere la mia posizione?intendo documento valido x comune ,polizia, legale ,occhennesoio??? Laughing
leggendo altre mail sul forum scopro che da una finestra si puo' essere distanti solo75cm,ma allora la tettoietta sotto la mia finestra e' legale??????????????????

Cara Patrizia
se vuoi una perizia a pagamento siamo disponibili. Ti servirà per rivolgerti, a questo punto, ad un legale per tentare le strade che sono a tua disposizione: citazione in giudizio del vicino. I 75 centimetri del codice civile riguardano la vedute laterali e non quelle frontali.
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
patrizia
esperto


Registrato: 15/08/07 14:42
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Mar Set 25, 2007 7:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Grazie x le risposte,
le mie finestre hanno vista frontale,laterale,obliqua,sporto,affaccio..fili sotto x la biancheria Embarassed che mi e' stato vietato di stendere dai succitati vicini!!
Occorre un sopralluogo x verificare la coerenza con le planimetrie e la stanza costruita..come si puo' in internet anche se son disposta a una VS perizia Surprised
Attendo ,cmq,i documenti dal comune...a presto
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
patrizia
esperto


Registrato: 15/08/07 14:42
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Dom Ott 21, 2007 5:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

rieccomi,
considerato che le cause durano anni e costano e non c'e' sicurezza di vincita poi c'e' il rischio delle spese compensate..
il geometra del comune,presa visione delle planimetrie dei miei vicini dove appare una "terrazza con portico" e non la cameretta da letto ,mi dice che loro,x quanto riguarda le distanze dalle mie finestre non possono sapere nulla ne far nulla ,se non vi e' segnalazione da parte del costruttore o meglio ,sulla zona di confine puo' esserci qualsiasi cosa ...prato strada muro ecc...ma x la difformita' della costruzione devo andare alla polizia edilizia. Mi chiedo ,ma il comune non deve controllare una volta iniziati i lavori di costruzione di qualsiasi edificio?come possono dare concessioni alla leggera e poi indurre i cittadini a spendere soldi in avvocati..??
grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
gazebo
esperto


Registrato: 17/06/07 00:17
Messaggi: 39
Località: modena

MessaggioInviato: Lun Ott 22, 2007 7:46 am    Oggetto: permessi Rispondi citando

Il comune rilascia i permessi "fatti salvi i diritti di terzi".
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
patrizia
esperto


Registrato: 15/08/07 14:42
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Mar Ott 30, 2007 8:45 am    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti ,sono invischiata in uno "scaricabarile" edilizio,
ho gia' esposto il mio problema:il mio vicino adiacente ad angolo di casa,ha costruito una stanza il cui lato e il tetto lastrico dista 150 cm dalle mie finestre con diritto di veduta frontale laterale obliqua..due finestre normali.
ORA. IL COMUNE mi ha rilasciato le D.I.A. dalle quali si evince che tale stanza neppure doveva esistere in quanto la richiesta e' x una "terrazza con tettoia ricoperta in coppi".ma mi dicono:vada dalla polizia edilizia e dal suo avvocato,noi non c'entriamo.
L'AVVOCATO mi dice: faccia un esposto alla polizia edilizia 'che dopo che fanno ripristinare l'opera interveniamo x il diritto distanze.
LA POLIZIA EDILIZIA dice:scriva due lettere :una a noi e una al comune di opposizione ai lavori fatti,xche' se anche noi interveniamo non e' detto che ci sia un ripristino ,ma una variazione di lavori o nuova richiesta da parte del mio vicino alla quale il conume puo' dare avvio senza tener conto ancora delle distanze(che a lui non competono)
Intanto: non so come impostare tale lettera,se sbaglio un termine mi dicono che "ho fatto la domanda sbagliata o non era chiaro.."
POI il diritto di distanze vale anche x le terrazze aperte o solo x i solidi?
il geometra dice che le terrazze non rientrano nel codice civile :il mio vicino ha fatto tale richiesta proprio xche' sapeva che se richiedeva una stanza non avrebbe avuto la concessione edilizia e' vero?Quindi se ripristina l'opera io avro' sempre il tetto a 150 cm da me.
grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 980

MessaggioInviato: Mar Ott 30, 2007 11:43 am    Oggetto: esposto Rispondi citando

I vigili urbani se ricevono un esposto devono procedere al sopralluogo (essi sono tenuti a farlo come pubblici ufficiali). Una volta che constatano che l'opera è stata realizzata in difformità (questa è la parola tecnica) devono stilare un verbale da inviare alla Procura della Repubblica. Questa è la legge. Il tuo vicino ha commesso un abuso e ne pagherà le conseguenze, come la riduzione in pristino. Se vuoi che ti seguiamo scrivendo l'esposto lo facciamo a pagamento.
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
patrizia
esperto


Registrato: 15/08/07 14:42
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Mar Ott 30, 2007 3:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

gradirei un chiarimento sugli art del cod civile n 905, 906, 907...mi appaiono in contraddizione e non capisco se le distanze sono di cm 150 o 300.
per la riduzioner in pristino la pol edil dice che il vicino puo' chiedere sanatoria al comune e lasciare tutto come sta!
e se fa la terrazza ,come da progetto,la distanza e cm 150 da me!!
il vicino mi chiede i danni.....insomma quasi devo stare attenta che rischio piu' Crying or Very sad io!!!!!
c'e' molta confusione
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 980

MessaggioInviato: Mar Ott 30, 2007 3:42 pm    Oggetto: codice civile Rispondi citando

Gli articoli del Codice Civile sono il minimo da rispettare comunque, e sempre, ma in zona di espansione vale il decreto 1444 del 68 (10 metri tra pareti finestrate). Qui le cose sono due: o sul tuo comune sono ignoranti, oppure non capisci bene i loro discorsi. Non so che cosa c'entri che il vicino possa sanare un abuso edilizio con un reato nei suoi confronti..........
Il codice civile all'art.905 tratta della distanza per l'apertura delle vedute (e non per la costruzione di muri e pareti): occorre almeno un metro e mezzo. L'art.906 parla della distanza per le devute non dirette, cioè quelle che si esercitano di lato, sulla parete che è allineata con la tua (75 centimetri). L'art.907 parla della distanza per le costruzioni dalle vedute: cioè chi costruisce deve stare ad almeno tre metri.
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
patrizia
esperto


Registrato: 15/08/07 14:42
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Mar Ott 30, 2007 3:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

questo mi rende dubbia: il vicino ha chiesto nel progetto di costruire una terrazza ..quindi 1,50 ???di distanza dalla mia facciata.
il fatto che ci sia invece una stanza e' l'abuso ,se dovesse ripristinare in terrazza ,lui rientra nella regola del codice. art 905.cosi mi ha detto la pol edilizia.

io non risolvo nulla ho sempre il tetto terrazza troppo vicino ma in regola:
mi pare un paradosso!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
patrizia
esperto


Registrato: 15/08/07 14:42
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Ven Nov 30, 2007 8:35 am    Oggetto: Rispondi citando

cari del forum,
una sett fa e'stato effettuato il sopralluogo dal geometra del comune con la polizia edilizia...e il mio vicino sta smantellando la stanza :e' abusivo anche x destinazione d'uso...ici...mancata chiusura lavori ecc...ora xo' mi dicono che x la faccenda distanze devo cmq recarmi dal legale altrimenti lui ripristima in terrazza e li ho sempre attaccati.Faro' cosi,ma chiedo: in questi casi si ottiene il blocco della costruzione, si chiedono i danni o cosa?
grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 980

MessaggioInviato: Ven Nov 30, 2007 9:00 am    Oggetto: sospensione dei lavori Rispondi citando

Puoi chiedere al giudice la sospensione dei lavori se esiste un danno concreto per la tua proprietà. Ma ti consiglio di fare la causa normale: citi il vicino per le distanze e chiedi che le spese legali siano tutte a suo carico. Porta le foto al legale e puoi anche chiedere un certo risarcimento.
Se vuoi chiedere la sospensione dei lavori ci vuole un'ordinanza del giudice e la procedura è diversa, te lo spiegherà il legale.
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
patrizia
esperto


Registrato: 15/08/07 14:42
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Ven Nov 30, 2007 9:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie infinite per i consigli,
noto inoltre (io ho le piantine del vicino)che il ripristino non pare sia come da planimetria ,ma parziale...ho un vicino furbastro!
anche lo spessore muri e angoli terrazza<deve essere uguale alla piantina,o puo' lasciarli molto piu' larghi?mi sa che prevede di verandare!
mi preoccupa solo il fatto che le cause civili son lunghissime e dispendiose..ma mi dira' l'avvocato
grazie ancora
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 980

MessaggioInviato: Sab Dic 01, 2007 9:33 am    Oggetto: ctu Rispondi citando

Il giudice nominerà sicuramente un ctu (un consulente tecnico d'ufficio) che dovrai pagare in anticipo tu, salvo poi ad ottenere il rimborso a fine causa se avrai, come avrai, ragione.
Il ctu, che è un geometra o un architetto o un ingegnere esperto nella materia, verrà a fare un sopralluogo e verbalizzerà tutte le illegittimità che noti adesso. Fai delle foto e poi le consegnerai anche a lui.
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
patrizia
esperto


Registrato: 15/08/07 14:42
Messaggi: 79

MessaggioInviato: Mar Apr 15, 2008 9:17 am    Oggetto: art 905 e 907 c.c. Rispondi citando

la faccenda sta andando avanti fra avvocati e il mio vicino dice che lui ha rispettato la distanze e invece sono io ad aver aperto le finestre sul suo fondo...!!!lui chiede l'eliminazione della mia veduta a prospetto xche' a confine sul suo fondo!!
quindi lui non ritiene di dover mettere in pristino la stanza in questione distante a 1,50 sotto le mie due finestre
Io comprai la casa nel 1993,ristrutturata dai precedenti proprietari nel 1976 le finestre ci son sempre state ,...la sua stanza a 150cm l'ha costruita nel 2004
puo' essere vero cio' che dice il suo legale??
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger MSN Messenger
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 980

MessaggioInviato: Mar Apr 15, 2008 9:24 am    Oggetto: distanze Rispondi citando

Dal 1976 sono passati più dei vent'anni previsti dalla legge per usucapire un diritto di affaccio come il tuo, ammesso che ce ne fosse bisogno. Quindi il vicino si arrampica sugli specchi.
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Distanze nelle costruzioni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group