utenti online
Indice del forum
Forum
sezione di
www.softwareparadiso.it
software, servizi, informazioni sull'edilizia e la casa
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista degli utentiLista degli utenti   Gruppi utentiGruppi utenti   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi PrivatiMessaggi Privati   LoginLogin 
Io credo che sarebbe utile.

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Scuola, università, libri, manoscritti, case editrici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Enzino
esperto


Registrato: 11/01/13 15:36
Messaggi: 69
Località: Alberobello

MessaggioInviato: Lun Feb 18, 2013 3:05 pm    Oggetto: Io credo che sarebbe utile. Rispondi citando

....e se per eseguire tutte quelle operazioni che hanno bisogno di una certa ufficialità oggettiva, tanto da assurgere a prove da esibire in giudizio - (una su tutte, la paternità del manoscritto nel caso di plagio ), noi si usasse la posta elettronica certificata?
Qualcuno sa se il valore di una mail inviata da un indirizzo certifiacato ha lo stesso valore ovvero più nobile?
Ciao, Enzo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
staff
Site Admin


Registrato: 15/10/06 11:02
Messaggi: 982

MessaggioInviato: Lun Feb 18, 2013 3:27 pm    Oggetto: PEC Rispondi citando

La posta certificata, chiamata PEC, ha lo stesso valore della raccomandata ordinaria con avviso di ricevimento. Questo significa che un manoscritto inviato tramite PEC, a sé stesso, può voler dire data certa e, quindi, momento in cui il testo si è scritto. Nessuno, successimamente, potrà sostenere di aver scritto in un tempo precedente, che non potrà dimostrare.
Ottima idea!
_________________
software: www.softwareparadiso.it/catalogo.htm
----------
consulenze tecniche: www.softwareparadiso.it/studio/consulenza.htm
----------
editing manoscritti: www.softwareparadiso.it/studio/letteratura/scrittori/aiuto_prezzi.html
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Angus
editore


Registrato: 06/08/06 13:06
Messaggi: 12
Località: carrara

MessaggioInviato: Lun Feb 18, 2013 3:36 pm    Oggetto: raccomandata Rispondi citando

Sì, questo è vero, comunque sono del parere che anche dei testimoni oculari possano attestare, in caso di necessità, quando si è scritto un certo documento. Cioè che un manoscritto è stato creato da tizio in un dato momento.
Anzi, qualora ci fosse qualcuno che volesse copiare, l'autore vero sarà in una botte di ferro perché la legge del 1941 sul diritto d'autore protegge chi ha generato l'opera, al di là di ogni altro fattore (SIAE, pubblicazione, ecc.). E i risarcimenti, seppure non più morali perché è stato abolito il reato di plagio, ce ne sarebbero per altri tipi di danni, quelli materiali.
Mi è capitato, addirittura, di essere stato accusato ingiustamente di aver copiato produzioni di altri. Ebbene, ho ricevuto le scuse e i danni. Non cifre esagerate, ma qualche migliaio di euro.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Enzino
esperto


Registrato: 11/01/13 15:36
Messaggi: 69
Località: Alberobello

MessaggioInviato: Lun Feb 18, 2013 4:09 pm    Oggetto: Re: raccomandata Rispondi citando

Angus ha scritto:
Sì, questo è vero, comunque sono del parere che anche dei testimoni oculari possano attestare, in caso di necessità, quando si è scritto un certo documento. Cioè che un manoscritto è stato creato da tizio in un dato momento.


Io Angus, ritengo più inconfutabilmente certi ed oggettivi una data ed un mittente provati telematicamente.

------------------------
Citazione:
... perché è stato abolito il reato di plagio....


Pensavo fosse stato abolito l'art. 603 in merito alla manipolazione
mentale. Confused
Invece tu dici che non c'è più il reato di plagio così tout-court; buono a sapersi

------------------------
Citazione:
Mi è capitato, addirittura, di essere stato accusato ingiustamente di aver copiato produzioni di altri. Ebbene, ho ricevuto le scuse e i danni. Non cifre esagerate, ma qualche migliaio di euro.


Bel risultato e soddisfazione.
Enzo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Angus
editore


Registrato: 06/08/06 13:06
Messaggi: 12
Località: carrara

MessaggioInviato: Lun Feb 18, 2013 4:30 pm    Oggetto: plagio Rispondi citando

Hai ragione tu, il plagio di cui si parla è quello previsto dall'art.603 del codice penale. Che è stato, appunto, abolito come reato.
Nel caso delle opere dell'ingegno dovrebbe trattarsi di contraffazione di cui esiste l'art.473, sempre del C.P., che così recita: "Chiunque contraffà o altera i marchi o segni distintivi, nazionali o esteri, delle opere dell'ingegno o dei prodotti industriali, ovvero, senza essere concorso nella contraffazione o alterazione, fa uso di tali marchi o segni contraffatti o alterati, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa fino a lire quattro milioni."
Quindi esiste tuttora il reato di contraffazione di un'opera letteraria.
Per quanto riguarda la protezione che un autore può trovare, può essere utile ogni tipologia. Quella elettronica si presta a numerose critiche, almeno per altri numerosi casi che pure mi sono capitati. In questo senso il nostro ordinamento giuridico non è ancora preparato.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Scuola, università, libri, manoscritti, case editrici Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group